Interview, Ryan Guzman – Intervista, Ryan Guzman

ryan-guzman-giffoni-film-festival-2014-1

This year, the Giffoni Film Festival, hosted the absolute premiere of the last chapter of the Step Up saga: Step Up All In. The charming and handsome leading role Ryan Guzman, already known for his role in the TV Show Pretty Little Liars, was there and sat with me and my colleagues to answer a few questions.

Can you spoil anything about Step Up All In?

“It’s basically the journey of my character, Sean, on how he loses his family, friends and has to create a new family, new dancers, it takes a lot of pain, work and a lot of not getting what he wants all the time. There’s a lot of dancing in it”  he laughs

You were an athlete in mixed martial arts, how important was that for your role in Step Up All In and how important it can be for a dancer doing this kind of sport?

“It actually correlates a lot. I think that any dancer could pick up fighting and any fighting could pick up dancing, they mash very well together”

In Step Up, images and music are the main subjects and, thanks to them, it got to the 5th chapter now. What do you thing is the reason behind the success of this duo that always works among teenagers?

“Images and music go hand in hand, a blank screen with a great music is nothing and a great scene with no sound is nothing. I know that now that I’m directing my short films and doing what I have to do as far as producing, they bring out the best in each other. Especially in this movie, Step Up All In, we go after the best soundtracks and we dance to the best songs. We try something new and different through our dancing. Everybody can enjoy it”

In all the previous movies of the Step Up saga and also in this one, the word ‘Competition’ prevails. What are the good and the bed aspects of this word according to you?

“I believe that competition brings out the best in each other. The negative side of it is that some people would take it too seriously and it’s shown in this film, Step Up All In, that if you put everything into winning, if your only goal is to win, you are gonna end up losing everything else. So the balance has to be: find your limits and go past them but be able to keep people around you to support you in your life”

Cinema started to introduce music and dancing in movies with people like Fred Astaire, Ginger Rogers and so on. Do you think that the way  they are doing ‘musicals’ today reflects this generation, too far from the one of those great icons?

“I think it does, I think we are doing a great job in going back to the roots of cinema where an actor had to sing and dance on a scene and act at the same time and I love doing that and testing myself. I hope that this new generation gets more into arts through these products”

Ryan your next movie is with Jennifer Lopez, can you explain anything about it?

“The film was an amazing experience, I had the best time making it. It’s completely different from the other things I’ve done because its’a a character that I’ve never played before. He is totally insane, he has lost his mind for Jennifer Lopez’s character. All the crew was amazing so it was awesome for me to be part of it”

You have taken part in the popular TV Show Pretty Little Liars. What’s the difference between acting in a movie and acting in a serie and will you ever go back to the show?

“I’m not sure if I’m gonna be back to the show, I’ve heard that my character might be brought back but, I don’t know, we’ll see. I had an amazing experience being Lucy Hale’s love interest. You know, it’s completely different doing TV and doing cinema because the creative process is much faster in TV than cinema. But I would be more than willing to go back to the show, we’ll see what the future holds for me” he concludes


Quest’anno, il Giffoni Film Festival, ha ospitato la prima assoluta dell’ultimo capitolo della saga Step Up: Step Up All In. L’affascinante e bellissimo protagonista, Ryan Guzman, già noto per la sua parte nella popolarissima serie televisiva Pretty Little Liars, ha preso parte all’evento e si è seduto con me ed i miei colleghi per rispondere a qualche domanda prima della proiezione del film che arriverà domani in tutte le sale

Puoi darci qualche spoiler per quanto riguarda Step Up All In?

“E’, in partica, il percorso del mio personaggio, Sean, che perde la famiglia, gli amici ed è costretto a creare una nuova comitiva, una nuova crew di ballerini, ci vorrà tanto dolore, lavoro e non sempre avrà ciò che desidera. C’è anche tanta danza nel film”  ride

Sei stato un atleta di arti marziali miste, quanto ti ha aiutato questo nel ruolo che hai interpretato in Step Up All In e quanto questi sport possono essere utili ad un ballerino?

“Sono particolarmente correlati in realtà. Credo che qualsiasi ballerino possa iniziare facilmente a praticare le arti marziali e viceversa, si mescolano bene insieme”

In Step Up, immagini e musica sono i fili conduttori e, grazie a questi due aspetti, ora siamo al quinto capitolo della serie. Qual’è, secondo te, il motivo del successo di questo binomio che pare essere sempre vincente tra i giovani?

“Immagini e musica camminano di pari passo, uno scremo bianco con una grande canzone, non è niente proprio come non è nulla una grande scena senza suoni. Ora che sto muovendo i primi passi come produttore e regista dei miei cortometraggi, so bene che questi due elementi tirano fuori il meglio l’uno dall’altro. In questo film specialmente, abbiamo ricercato le colonne sonore migliori e balliamo sulle note delle canzoni più belle. Proviamo qualcosa di nuovo e diverso attraverso la nostra danza. E’ un film che può piacere a tutti per questo”

Nei precedenti capitoli di Step Up, come anche in questo, la parola ‘Competizione’ domina. Quali sono gli aspetti positivi e negativi di questa secondo te?

“Io credo che la competizione tiri fuori il meglio dalle persone. Il lato negativo è che alcuni la prendono un po’ troppo sul serio ed il film, Step Up All In, mostra proprio questo: se canalizzi tutto sul vincere, se questo è il tuo unico obbiettivo, finirai col perdere tutto il resto. Quindi il giusto bilancio deve essere: trovare i tuoi limiti e superali, ma tienere strette le persone che che ti sostengono nella vita”

Il cinema ha iniziato ad introdurre la musica ed il ballo nei film, con personaggi come Fred Astaire, Ginger Rogers e tanti altri. Credi che la maniera odierna di fare ‘musical’ rispecchi la generazione attuale troppo lontana da quella segnata da queste icone?

“Penso di si, credo che stiamo facendo un buon lavoro nel tornare alle origini del cinema dove l’attore doveva cantare e ballare in una scena e recitare allo stesso tempo. A me piace tantissimo farlo e mettermi alla prova. Mi auguro che i giovani d’oggi si avvicinino di più alle diverse arti anche grazie a questi prodotti”

Ryan, nel tuo prossimo progetto, reciti al fianco di Jennifer Lopez, puoi dirmi niente in merito al film?

“E’ stata un’esperienza fantastica, mi sono divertito molto durante le riprese. E’ completamente diverso da qualsiasi cosa io abbia mai fatto in precedenza, è un tipo di personaggio che non ho mai interpretato. E’ totalmente pazzo, perde la ragione a causa del personaggio interpretato da Jennifer Lopez. Tutta la troupe è stata meravigliosa ed è stato bellissimo per me farne parte”

Hai preso parte al popolarissimo TV Show Pretty Little Liars. Qual’è la differenza tra il recitare in una serie ed in un film e pensi di tornare a far parte del cast in futuro?

“Non so con certezza se tornerò, ho sentito voci in merito ad un possibile ritorno del mio personaggio, ma non lo so, vedremo. E’ stata una bella esperienza essere l’oggetto del desiderio di Lucy Hale. Sai, fare TV e fare cinema sono due cose completamente diverse, perché il processo creativo nella TV è molto più veloce. Ma sarei ben disposto ad unirmi nuovamente al cast di PLL, vedremo cosa mi riserva il futuro” conclude

B.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s