Belle, Review – La Ragazza Del Dipinto, Review

locandinapg1 (1)

This is the true story of Dido Elizabeth Belle, the mixed race daughter of Admiral Sir John Lindsay had out of marriage. The girl is raised by her aristocratic family and gets really close with her cousin Elizabeth Murray. Despite her position and her wealth, the woman is victim of prejudices and stereotypes because of the color of her skin. The story is developed during an important historical moment for England, marked by the abolition of slavery. I really liked this movie, it’s well played by the cast and it deals with old dynamics that are not so old since we spot them nowadays. Themes like racism, the vision of women as objects, weight out people just by their properties are so present even for our society that boast of being progressed. Truth is: we live in a world too focused on appearing instead of being. I definitely suggest this movie, it’s very good!

(Gugu Mbatha-Raw, Tom Wilkinson, Miranda Richardson, Penelope Wilton, Matthew Goode, Emily Watson, Tom Felton, Susan Brown, Sarah Gadon, David Gant, Alex Jennings)


Questa è la vera storia di Dido Elizabeth Belle, la figlia mulatta dell’ammiraglio Sir John Lindsay avuta fuori dal matrimonio. La ragazza cresce nella sua famiglia aristocratica ed instaura un rapporto molto stretto con la cugina Elizabeth Murray. Nonostante la sua posizione e l’enorme ricchezza, la ragazza è vittima di pregiudizi e stereotipi legati al colore della sua pelle. La storia si sviluppa durante un momento storico molto importante per l’Inghilterra, segnato dall’abolizione della schiavitù. Mi è piaciuto tanto questo film, è interpretato veramente bene dal cast ed affronta vecchie dinamiche che tanto vecchie poi non sono, dal momento che le ritroviamo oggigiorno. Temi come il razzismo, la visione della donna come oggetto, la misurazione del valore delle persone che avviene tramite la quantificazione dei beni materiali che possiedono, sono troppo attuali per una società come la nostra che si vanta di essere evoluta. La verità è che: viviamo in un mondo basato sull’apparire piuttosto che sull’essere. Consiglio sicuramente questo film, è bello davvero!

B.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s