The Giver, Review – The Giver Il mondo Di Jonas, Review

o-THE-GIVER-900

Jonas lives in a colorless world, where everything seems to be perfectly organized and planned. In this world, “sameness” reigns, there’s no pain, differences, hunger, love, emotions or memories of the past in general. They decide everything for you, even what role you are going to have in the community. Jonas is chosen to me the receiver of memory who basically stores all the knowledge of the past before sameness. His mentor is The Giver. He is the only one who has access to the emotions and his jobs is, indeed, to give them to Jonas. When the young boy starts to feel, it’s really hard for him to deal with the suffering and joy that emotions can bring, but then, he discovers the world, the real one. He realizes than that, more than in sameness, he lives in falseness so a serie of circumstances will bring him to a choice to save the people he loves. I don’t really like fantasy dystopian kinda movies, but I liked this one, not just because Taylor Swift and Meryl Streep are  in it, but mostly because I would have acted like Jonas, I would never accept a world with no love and freedom… lol. No for real, it’s nice… Yeah, I would suggest it, why not ?!

(Brenton Thwaites, Odeya Rush, Meryl Streep,Jeff Bridges, Alexander Skarsgård, Taylor Swift, Katie Holmes, Cameron Monaghan, Emma Tremblay)


Jonas vive in un mondo incolore, dove tutto sembra essere perfettamente organizzato e pianificato. In questo mondo regna l’identicità, non esistono cose come il dolore, le differenze, l’angoscia, l’amore, le emozioni e le memorie del passato in generale. Per ogni singolo individuo, viene deciso tutto, anche il ruolo che questo deve assumere all’interno della comunità. Jonas viene designato come custode della memoria, vale a dire, colui che immagazzina tutta la conoscenza ed i ricordi del passato prima che arrivasse l’identicità. Il suo mentore è Il Donatore. Lui è l’unico ad avere accesso alle emozioni ed il suo compito è, appunto, quello di donarle a Jonas. Quando il giovane comincia a percepire, diventa troppo difficile per lui confrontarsi con i dolori e le gioie che le sensazioni possono portare, ma poi, inizia a scoprire il mondo, quello vero. Comprende quindi che, più che nell’identicità, lui vive nella falsità, per cui, una serie ci circostanze, lo porteranno a compiere una scelta per salvare le persone che ama. Non mi piace il genere Fantasy Dystopian, ma questo film mi è piaciuto, non solo perché ci sono Meryl Streep e Taylor Swift nel cast, ma soprattutto perché io avrei agito come Jonas. Non potrei mai accettare un mondo senza amore e libertà…. haha. No, davvero, è carino… Si, lo consiglio, perché no?!

B.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s